Valentina Rodini

Valentina Rodini è nata a Cremona il 28 gennaio 1995. Dopo aver praticato il karate, passa al canottaggio nel 2006 scoprendo fin da subito la grande passione per questo sport. Per la società canottieri Bissolati di Cremona ottiene ottimi risultati già nelle categorie giovanili, confermati anche dopo il passaggio all’agonismo nel 2010. L’affermazione come atleta di livello nazionale garantisce a Valentina la convocazione a rappresentare l’Italia nella prestigiosa coupe de la jeunesse, che vince.

Negli anni prende parte a 12 edizioni dei Campionati Mondiali conquistando 4 ori, tutti nel quattro di coppia. Nel 2015 arriva terza alle Universiadi in doppio pesi leggeri, nel 2016 sulla stessa barca è medaglia d’oro ai Mondiali universitari; in quell’anno vince anche la prima medaglia internazionale in coppia con Federica Cesarini.

Nel 2016 partecipa ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, concludendo al 13° posto.

Nel 2018 vince in singolo pesi leggeri ai Giochi del Mediterraneo e, in doppio pesi leggeri con Cesarini, l’oro alla coppa del mondo di Linz. Il valore dell’equipaggio viene confermato dalla qualificazione ottenuta nel 2019 per i giochi di Tokyo 2020. Durante il lockdown Valentina Rodini stabilisce il nuovo record mondiale indoor rowing dei 60min e 30min mentre, insieme alla Cesarini, conquista l’argento europeo 2020 e l’oro nel 2021.

Durante le Olimpiadi di Tokyo l’equipaggio si laurea campione nella specialità del doppio pesi leggeri femminile – prima medaglia femminile nella storia del canottaggio – stabilendo anche i record mondiale e olimpico.  Le ragazze riportano l’Italia sul gradino più alto del podio dopo 21 anni dall’ultima affermazione in questo sport.

La forza e la determinazione di Valentina sono il risultato di un’autodisciplina appresa durante l’esperienza formativa negli scout che l’ha aiutata in maniera determinante a conseguire la Laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio. Appassionata di moda con un gusto particolare per i tessuti trasmessole dalla mamma, Valentina ha un legame fortissimo con la sua famiglia e con il fratello Simone – che spesso scambiano per il suo gemello. Grande amante degli sport all’aria aperta con una preferenza per l’equitazione, Valentina Rodini ha sostenuto il WWF realizzando una donazione – insieme a Giacomo Gentili, suo compagno da sempre – di 100 alberi alla società di canottaggio Bissolati.

Leggi la rassegna stampa su Valentina Rodini